Hicham Mouallem - MioDottore.it


  Tel : +39 3936127748

Imenoplastica ad Ancona, Brindisi, Milano, Pesaro, Riccione, Rimini e San Marino

La ricostruzione dell’imene è una procedura chirurgica in cui la vagina viene suturata intorno all’apertura per restituire un’impressione realistica di verginità.

 

Nell’operazie viene impiegata una sutura assorbibile intorno all’apertura della vagina.

Chi è la candidata ideale per l’imenoplastica?

Questa operazione viene solitamente presa in considerazione da quelle donne che vivono in società dove la verginità è molto apprezzata e che si trovano in una situazione difficile ed imbarazzante

Il decorso post-operatorio nell’imenoplastica

Molte pazienti possono provare il disagio dovuto al dolore. D’altronde, si tratta di  una parte molto sensibile del  corpo, perciò, il disagio è naturale. Nei giorni successivi all’intervento vi saranno date le dovute istruzioni per mantenere l’area pulita e asciutta e per evitare infezioni.

 

Il consiglio, in aggiunta, è di evitare di fare lavori domestici e di sollevare pesi pesanti per almeno una settimana.

 

È possibile avere rapporti sessuali solo se il dolore si è stabilizzato. Di solito, circa una settimana dopo l’intervento chirurgico si può iniziare ad avere rapporti sessuali.

Eventuali complicazioni nell’imenoplastica

Il sanguinamento è molto raro. Potrebbe esserci un po’ di indolenzimento e fastidio per qualche giorno.

 

Inoltre, non sono da escludere fenomeni di ritenzione urinaria. Il gonfiore nella vagina può influenzare l’uretra ed eventualmente causare l’ostruzione del tubo di efflusso urinario.

 

Nonostante non sia molto frequente, le infezioni potrebbero causare delle fuoriuscite che potrebbero persistere per qualche giorno. Al verificarsi di queste condizioni, è possibile contattare il chirurgo per ricevere dei consigli su come agire.

Contatta il dottore o prenota una visita